Camera da letto shabby chic: come realizzare la perfetta camera da letto

Romantica, ricca di armonia e colori pastello rilassanti oltre a forme morbide, la camera da letto shabby chic è il must e fa tendenza. Vi state chiedendo come realizzare la perfetta camera da letto in stile shabby chic? Allora siete arrivate nel posto giusto! Lo stile shabby chic è uno stile che nel pieno del suo significato parla di stile un po’ vecchio e polveroso ma ricco di dettagli. Insomma una sorta di trasandata eleganza un po’ retrò.

Il concetto a cui si rifà è quello dello stile a metà strada tra l’old-style provenzale e il vecchio cottage inglese. Lo stile shabby chic è romantico, ricco di pizzi e merletti ad esempio, per la cucina oltre che di mobili antichi generosi di fregi e ornamenti. Per ‘’mobili antichi’’ non intendiamo mobili costosissimi, probabilmente in garage o in cantina ognuno di noi ha qualche pezzo d’arredamento appartenuto ai nonni che a loro volta avevano ereditato dai loro genitori.

Ecco, proprio quel cassettone o quell’armadio che avete tenuto in soffitta a cui siete affezionate in attesa di trovare la giusta ubicazione, proprio quel pezzo d’arredamento potrebbe essere il vostro passepartout per cominciare a creare la camera da letto shabby chic perfetta. Ma la prima domanda da porsi è: Quali complementi d’arredo non possono mancare in una camera da letto shabby chic? Sono pochi e ben precisi i pezzi d’arredamento che servono per avere la camera da letto shabby chic perfetta e su misura per noi. Se stai pensando di arredare casa seguendo questo stile, su www.tendenzeshabbychic.it trovi tantissime idee per una camera da letto shabby chic.

Quali mobili ci servono per realizzare una camera da letto shabby chic

Un letto, primo tra tutti i complementi d’arredo per realizzare una camera da letto shabby chic è sicuramente il letto. Deve essere grande, quindi misure da matrimoniale, meglio se alto e ancora meglio se con la testiera imbottita; l’alternativa al letto con la testiera imbottita è il letto a baldacchino, in ferro battuto. Non dimentichiamoci del materasso che deve contribuire in altezza per dare l’idea del letto antico.

I comodini, in legno chiaro dalle forme arrotondate con i piedi a vista e con i cassetti (meglio se due per ogni comodino) scolpiti, se poi hanno le maniglie in ottone o dorate allora avete fatto centro. Ma se non trovaste il comodino dei vostri sogni, optate per vecchie sedie in legno! Una volta carteggiate e dipinte saranno perfette ai lati del letto e molto, molto instagrammabili.

Il cassettone, deve essere massiccio ma non ingombrante, in legno chiarissimo dall’effetto used, la particolarità la daranno i dettagli: decorazioni dipinte a mano e maniglie dei cassetti ornamentali, meglio se con cassetti grandi e piccoli, i piedi del cassettone a vista e dalle forme morbide ed accentuate verso l’esterno per dare la sensazione vintage che ricerchiamo per realizzare la camera da letto shabby chic.

L’armadio, ecco se per il letto la parola d’ordine era ‘’grande’’, per l’armadio shabby chic invece vale il contrario. Se vogliamo ricreare la camera shabby chic perfetta allora teniamo presente che l’armadio avrà due ante al massimo tre e che conterrà all’interno di una delle ante, uno specchio. Linee definite e dettagli ricchi e quasi opulenti oltre alla scelta del colore che sarà bianco opaco. All’interno dell’armadio potete anche riporre alcune profumazioni shabby chic, romantiche e floreali.

Come arredare la camera da letto shabby chic

Una volta scelti gli arredi, non rimarrà che ‘’vestire’’ la camera da letto shabby chic, come? Aggiungendo centrini di pizzo ad esempio, o cuori in stoffa tono su tono al posto delle nappine per le maniglie di cassetti e ante. Un lampadario che abbia almeno la doppia fila di lampadine, rigorosamente a candela e da cui si possano far scendere dolcemente fili di perle o gocce di vetro che giocheranno con la luce del giorno riflettendosi in mille caleidoscopici raggi sul soffitto e sui muri. Per le tende, scegliete stoffe leggere e dai toni chiari, optate anche per i muri su colori neutri, ideali le tinte bianco o avorio.