Profumazioni per l’armadio shabby chic: quali fragranze scegliere

Se hai deciso di arredare la tua casa in stile shabby chic saprai certamente quanto sono importanti i dettagli per rendere unica la tua casa con questo stile.

Persino il profumo per il guardaroba diventa un elemento importante: se fino a qualche anno fa la scelta ricadeva spesso sui classici sacchetti di lavanda e sulle saponette, oggi ci sono molte alternative interessanti: visita il sito tendenzeshabbychic.it per scoprire quali sono le profumazioni per l’armadio shabby chic più gettonate.

Quali fragranze shabby chic scegliere

Per ottenere armadi profumati, per prima cosa dovrai assicurarti di riporci dentro solo indumenti puliti (e profumati per l’appunto) e stirati.

Con questo piccolo accorgimento ci sarà odore di pulito grazie ai detersivi utilizzati per lavare gli abiti, ma questo non basta per rendere “shabby chic” l’interno del tuo guardaroba.

Ad esempio, puoi orientarti verso fragranze particolari di detersivo: esistono brand che offrono aromi specifici per i diversi tipi di tessuto.

Un’altra soluzione sono gli spray da spruzzare direttamente sui vestiti per rinfrescarli, mentre la terza opzione sono le saponette profumate, che sono la scelta preferita dei tradizionalisti e sono consigliate per chi ama i profumi persistenti, ma delicati.

Anche le carte da mettere in fondo ai cassetti hanno la stessa funzione.

Ideali sono i sacchetti profumati: questi, oltre a regalare un profumo speciale ai vostri indumenti e al vostro guardaroba, fanno anche da “arredamento” grazie al loro design che va a completare lo stile.

Cosa c’è di più “shabby chic” di sacchetti profumati a forma di cuore, ornati di perline, tutti rigorosamente color pastello?

Le fragranze più indicate per il tuo armadio per rimanere in perfetto stile shabby chic sono:

  • cedro,
  • vaniglia,
  • tè verde,
  • gelsomino,
  • rosa,
  • lavanda.

Anche le combinazioni tra queste varie essenze che si trovano in vendita vanno bene ovviamente, anzi, renderanno la fragranza ancora più particolare.

Il cedro fa parte dei “profumi legnosi”, è particolarmente indicato per lo stile shabby chic perché richiama uno degli elementi naturali che non può mancare in questo stile, il legno per l’appunto.

Nel caso del cedro parliamo di legni secchi, cioè quelli che sono caratterizzati da un odore molto deciso.

Il profumo di vaniglia suscita sensazioni di benessere e di relax; molti sostengono che porti un “messaggio” di allegria e che sia un aroma che funge da antidepressivo.

Questo perché il suo profumo è un euforizzante, minimizza l’irritabilità e rende le persone meno tese.

Quindi, oltre ad essere una fragranza perfetta per il tuo armadio in stile shabby chic, ha anche molte caratteristiche positive.

Per quanto riguarda il profumo al tè verde, ne esistono vari tipi: in generale, tutte le varietà rimandano ad un clima rilassato ed esotico; spesso è mixato con la fragranza di lavanda, anch’essa molto utilizzata nello stile shabby chic.

Per quanto riguarda il gelsomino, la sua fragranza è una delle più conosciute, ha un odore paradisiaco e afrodisiaco, si dice che aiuti a superare i blocchi e che stimoli la libido e che abbia ripercussioni anche per quanto riguarda la sfera emotiva: permette di superare la sensazione di impotenza di fronte alle sofferenze interiori e al pessimismo.

La rosa, la regina dei fiori, è molto usata nei profumi; anche lei ha effetti afrodisiaci e si potrebbe definire insostituibile nel mondo dei profumi.

La sua fragranza è perfetta per il tuo guardaroba in quanto aiuta a migliorare l’umore e rende più calmi; aprire l’anta dell’armadio e trovare questo aroma nei propri abiti è un vero piacere.

Infine, la lavanda ha una fragranza abbastanza delicata, ma molto persistente, per questo, prima di utilizzarla, assicurati che ti piaccia davvero, perché alla lunga potrebbe stancarti.

Scegliendo questa fragranza il tuo guardaroba avrà un intenso odore di fresco e di pulito.