Materassi per bambini, come scegliere il modello migliore?

Dormire bene, si sa, è davvero un elisir di salute e benessere.

Riuscire ad ottenere le famose otto ore di sonno continuativo significa svegliarsi riposati, rigenerati e pronti per affrontare una nuova giornata.

Questo vale per gli adulti, certo, ma anche e soprattutto per i bambini che ogni giorno consumano moltissima energia e hanno bisogno di un riposo di qualità, anche durante il giorno per i più piccoli, per preservarne la salute.

Ecco allora che il materasso per bambini diventa non più un acquisto qualunque ma un accessorio fondamentale, da scegliere con cura.

La domanda sorge spontanea: quale materasso per bambini scegliere?

Per avere consigli utili su come scegliere un materasso per bambini beh, non vi resta che mettervi comodi e continuare a leggere questo articolo!

Materasso per bambini: consigli utili su quale modello scegliere

Prima di addentrarci nel vivo dei consigli utili su quale materasso per bambini scegliere è importante partire da un punto di partenza preciso: questo tipo di acquisto deve essere in grado di bilanciare due aspetti importanti; da un lato deve possedere caratteristiche tecniche definite per legge da normative della Comunità Europea e dall’altro deve poter rispondere ad esigenze pratiche di gestione del materasso per bambini nella vita quotidiana.

Ecco allora una piccola carrellata di consigli utili su come scegliere il miglior materasso per bambini possibile:

Materasso per bambini: consigli sul materiale

Come dicevamo qualche riga fa, il materasso per bambini è fondamentale che rispetti alcune normative definite dalla legge.

UNI 11036: “Materassi per letti destinati ai bambini – Requisiti dimensionali, requisiti di sicurezza e metodi di prova”.

Questa la normativa che stabilisce tutte le norme a cui devono sottostare i produttori di materassi per bambini.

Questo non è un consiglio: i materassi per bambini devono essere trattati con misure che rendano il materiale di realizzazione anallergico ed antiacaro oltre che antisoffocamento.

Oltre a queste caratteristiche, obbligatorie per legge come abbiamo detto, c’è poi da scegliere quale materiale sia il migliore: ecco allora alcuni consigli utili per selezionare il vostro materasso per bambini.

Schiuma in poliuretano: si tratta di un materiale molto leggero che coniuga semplicità di utilizzo e manutenzione alla massima sicurezza. La schiuma in poliuretano offre un ottimo sostegno alla schiena ed è adatto per i materassi per bambini proprio per sostenerli nelle fasi di crescita. Per i più attenti all’ambiente poi, esistono in commercio materassi per bambini in schiuma di poliuretano derivata da materiali riciclati; un’ottima scelta per il vostro bambino e per il Pianeta.

Lattice: il consiglio per scegliere questo materiale per il materasso dei bambini è uno soltanto: seguire attentamente le istruzioni di manutenzione. Il lattice è un materiale molto leggero e garantisce un ottimo comfort durante il sonno, ma questo materiale, derivato dall’ albero della gomma, potrebbe creare fastidiose irritazioni se non arieggiato correttamente.

Lana: antiacaro e ipoallergenico? Senza dubbio. Il giusto consiglio per la scelta del materasso per bambini? Non proprio. Questo materiale che arriva dal passato è decisamente rigido, segue poco i movimenti del corpo e potrebbe essere pericoloso in quanto con poca areazione all’interno delle fibre quindi con rischio di soffocamento. Senza parlare del peso dei materassi per bambini in lana, decisamente poco gestibili nel momento in cui si volesse girare, battere o portare fuori dalla finestra per farlo arieggiare.

Consigli sulla scelta del materasso per bambini: i requisiti di legge

Come abbiamo visto, i materassi per bambini devono sottostare a precise regole dettate dalla normativa europea dedicata.

Oltre al materiale di realizzazione vediamo quali altri consigli sono diventati legge per la produzione di materassi per bambini:

  • Misure: lunghezza compresa tra 90 e 140 cm e larghezza compresa tra 50 e 70 cm.
  • Superficie: del materasso per bambini dovrà essere liscia e non presentare alcun bottone, decoro, o laccio;
  • Assenza obbligatoria di cuciture ed eventuali zip dalla superficie. Esse dovranno essere previste solo ai lati del materasso, con test che dimostrino che non sono taglienti.
  • La struttura del materasso per bambini deve essere È obbligatorio che i materassi per bambini abbiano un’areazione interna maggiore e una trama meno fitta dell’imbottitura al fine di far passare più aria nel materasso e dare comunque al bambino la possibilità di respirare inalando ossigeno anche nel caso in cui si dovesse addormentare a testa in giù.