Kartoclick, un vasto assortimento di articoli di cancelleria per scuola e uffici

Che si tratti di scuola, ufficio o casa esistono degli articoli di cancelleria che non possono mancare nel proprio necessaire; infatti, una corretta gestione degli articoli di cancelleria può fare la differenza nell’aumentare l’efficienza e la produttività oltre che risparmiare tempo.

Complice il boom che hanno subito gli e-commerce come Kartoclick, esperti in forniture di materiale da scrittura, non solo per la comodità di ricevere gli articoli a casa, ma anche per la vasta gamma di materiali, ad oggi molti sono coloro che si affidano al web per acquistare tutto ciò di cui si ha bisogno: basterà collegarsi al portale kartoclick.it  e scoprire quali sono gli articoli must have da acquistare.

Gli oggetti indispensabili che trovi su Kartoclick per il tuo ufficio

Kartoclick

Tra gli articoli fondamentali che non possono mancare su una scrivania da lavoro vi è il calendario; utile per fissare riunioni, pagare bollette, o semplicemente sottolineare le scadenze per un particolare compito.

Potresti obiettare sottolineando che gli smartphone del 2021 contengono già un’agenda ma, molte volte, avere una copia fisica e segnarsi gli impegni a penna, fa imprimere meglio le scadenza nella nostra testa.

Disponibili su Kartoclick in diverse tipologie come mensili, settimanali, annuali o addirittura con le fasi lunari.

Uno degli articoli di cancelleria più importanti sono le penne; dalla firma di un documento o semplicemente per scrivere qualcosa, le penne sono quell’elemento indispensabile del quale non se ne può fare a meno.

Un altro elemento che completa le penne e non lascia che la tua scrivania sia disorganizzata è un portapenne.

Questi due elementi sono quasi la quintessenza di qualsiasi ufficio e ci sono una varietà di penne disponibili tra le quali scegliere.

Anche se oggi gomme per cancellare i segni della penna e cancellini sono maggiormente utilizzati, sono ancora molte le persone che amano scrivere a matita.

Ci sono diversi tipi di matite utilizzate in tutto il mondo, i più comuni materiali sono la grafite (classiche), la grafite solida, il pastello, il carbone (usata perlopiù per il disegno) e molte altre meno comuni.

Kartoclick: come avere un kit completo cancelleria

Kartoclick

Siamo sempre più oberati di cose da fare e di pensieri a cui badare e spesso può capitare di dimenticare scadenze o impegni; ecco perché le note adesive, meglio note come post-it, nati nel 1968, sono oggi di grande importanza.

Sono utilissimi perché nella loro dimensione contenuta, generalmente 3×3, permettono di prendere appunti veloci e, grazie alla presenza di un leggero strato di “colla” sul retro, possono essere attaccati e staccati ovunque e su qualsiasi superficie senza che questa venga sporcata o rovinata.

Per raccogliere un insieme di fogli insieme, le spillatrici sono l’oggetto di cancelleria più utilizzato in tutto il mondo; possono essere a chiusura fissa, come le spillatrici oppure ci si può avvalere di graffette removibili.

Conservare in maniera ordinata e corretta i documenti è fondamentale per evitare di perderli o non trovarli al momento in cui servono a questo scopo, le buste trasparenti consentono di conservare ordinatamente fogli e documenti permettendo anche di visualizzare il contenuto presente all’interno.

Infine, un articolo fondamentale per avere un kit di cancelleria completo per ufficio è l’evidenziatore.

Utilizzato per contrassegnare estratti importanti di un libro o di un documento, l’evidenziatore aiuta a comprendere facilmente i punti elenco o il riepilogo di un particolare contenuto.

Gli evidenziatori aiutano le persone a dare una rapida occhiata agli argomenti di una determinata presentazione o di uno studio di cui potrebbero aver bisogno parlare o presentare.

Assegnando livello di importanza usando vari colori, si può facilmente ottenere un lavoro preciso ed efficace.

Su Kartoclick gli evidenziatori sono disponibili in una vasta gamma di colori: verde chiaro, verde intenso, arancione, rosso, compatibili su quasi tutte le superfici.

Articoli recenti