Come scegliere il migliore modello di lavatrice in modo semplice e sicuro

La lavatrice è un elettrodomestico molto importante che non può mancare in casa. Grazie ad esso, infatti, è possibile avere sempre il bucato pulito ed evitare la fatica di dover lavare a mano anche capi “pesanti” come la biancheria da letto. Ma come si deve scegliere il modello di lavatrice più adatto alle proprie esigenze? Ecco qualche suggerimento utile per non sbagliare scelta.

Come scegliere la lavatrice più adatta per casa

Oggi sul mercato ci sono moltissimi tipi diversi di lavatrice, che hanno funzionalità differenti e costi anche molto discrepanti tra loro. Per questo motivo riuscire a scegliere quello più adatto alle proprie esigenze non è assolutamente un’operazione facile da gestire. Il consiglio principale è quello di non farsi conquistare dalle offerte che si trovano nei tanti centri commerciali ma di partire dall’analisi delle proprie reali necessità.

Spesso, infatti, possono essere utili delle lavatrici che abbiano un cestello molto capiente, perché la famiglia è numerosa e il bucato sempre tanto, ma potrebbe anche rivelarsi utile una lavatrice dalle dimensioni più contenute, sia perché lo spazio nel quale inserirla è ristretto sia perché in casa vive una sola persona e il bucato è limitato. Esigenze differenti si sposano con elettrodomestici molto diversi ma solo chi poi la utilizzerà concretamente può sapere quali siano i bisogni ai quali il prodotto deve rispondere.

Quali elementi valutare per la scelta della lavatrice

Una lavatrice si compone di tante parti, quindi altrettanti saranno gli aspetti da valutare. Il primo è sicuramente quello della classe energetica che deve essere almeno A (meglio ancora se A+ oppure A++) perché non solo consumerà di meno ma sarà anche meno inquinante per l’ambiente. Ovviamente poi sono importanti le dimensioni, la capienza del cestello (che viene misurata in kg di carico) e i programmi che si possono utilizzare.

Se si ha, infatti, l’abitudine di utilizzare abiti realizzati con tessuti differenti, sarà preferibile una lavatrice che abbia programmi differenti in base al tessuto come quello per delicati, per la lana, per la seta. Per evitare sprechi di acqua ed energia, poi, vanno scelte lavatrici che offrano anche un lavaggio a mezzo carico, così da poter effettuare un ciclo anche se i panni sporchi non sono così numerosi. Infine il modello di lavatrice migliore è quello che presenta un basso livello di rumorosità e una certa stabilità anche durante la centrifuga.

A chi rivolgersi per scegliere la lavatrice da acquistare

Quali sono i primi passi da fare quando si decide di acquistare una nuova lavatrice? Innanzitutto è importante prendere in considerazione le caratteristiche di ogni modello papabile per l’acquisto, ovviamente selezionandoli anche in base al costo se il budget rappresenta un elemento discriminante. Sui siti delle singole case di produzione si possono trovare le schede tecniche di ogni elettrodomestico e poi si dovrà provvedere a fare una comparazione fra ognuno di essi. Può essere utile anche un tour dei rivenditori monomarca o dei grandi store di elettrodomestici ma ovviamente senza lasciarsi abbagliare troppo dalle descrizioni lusinghiere degli addetti alle vendite.

Il modo più semplice però per scegliere il modello di lavatrice migliore è quello di utilizzare un sito di comparazione come www.migliorlavatrice.it che offre non solo la classifica dei dieci modelli più performanti aggiornata in tempo reale ma dà anche la possibilità di comparare in modo semplice le caratteristiche di ognuno di essi per individuare a colpo d’occhio quello più in linea con i propri bisogni.

Scegliere la lavatrice migliore per le proprie esigenze, quindi, non è facile come sembra perché ci sono molti elementi che devono essere presi in considerazione e che rientrano nel computo finale. Per fortuna, però, oggi per aiutare il potenziale cliente ci sono portali di comparazione molto precisi e dettagliati in grado di fornire le caratteristiche principali dei migliori modelli sul mercato.