Come funziona un rubinetto miscelatore

Conoscere il funzionamento di un dispositivo idraulico può tornare molto utile nel caso ci si trovi di fronte ad una situazione scomoda, come quella di un guasto o l’acxquisto di un nuovo rubinetto.

La tipologia a miscelatore è una delle più gettonate, in quanto è molto più semplice da montare e richiede una manutenzione meno complessa. Vediamo di seguito come funziona, grazie anche all’aiuto di idraulico-roma.me, iraulico a Roma disponibile h24.

Quali tipologie di rubinetti esistono in commercio

Per comprendere come funziona un rubinetto miscelatore e quali tecnologie sfrutta è necessario sapere che ne esistono diverse tipologie, adattabili a lavelli, lavabi, vasche da bagno o docce.

  • Rubinetti classici: sono dotati di valvole a vite che attivano acqua calda e acqua fredda attraverso due manopole separate;
  • Rubinetti a valvola miscelatrice: l’uscita di acqua e calda e fredda avviene tramite il movimento di una singola leva;
  • Rubinetti miscelatori termostatici: In questi dispositivi è presente una manopola graduata con cui selezionare la temperatura dell’acqua che rimarrà costante e non subirà variazioni;
  • Rubinetti miscelatori idro-progressivi: in questi dispositivi viene utilizzato un unico comando tramite rotazione. Il flusso, una volta iniziata la rotazione, è a bassa intensità e continuando a girare la manopola aumenterà. La temperatura dell’acqua sarà invece nella prima parte della rotazione fredda e nella seconda calda.

Composizione e funzionamento dei rubinetti miscelatori mono comando

I rubinetti miscelatori, conosciuti anche come miscelatori mono comando, sono dei dispositivi idraulici che agiscono appunto su un unico comando a leva per regolare la portata e la temperatura con cui l’acqua viene erogata, a differenza dei dispositivi più semplici con valvole a vite in cui il flusso di acqua calda e fredda sono erogati in modo indipendente l’uno dall’altro, tramite l’ausilio di due rispettive manopole.

La cartuccia del miscelatore mono comando è l’elemento principale che ne permette il corretto funzionamento. È composta di materiale plastico e racchiude una valvola miscelatrice a dischi ceramici, inserita nell’involucro del miscelatore. La valvola miscelatrice funziona grazie a una coppia di dischi di ossido di allumino sinterizzato i quali determinano la tempera­tura e l’intensità del flusso dell’acqua, mediante i movimenti della leva mono comando.

Il disco inferiore è fisso e ha tre fori, uno per far entrare l’acqua fredda, uno per far entrare l’acqua calda e il terzo per l’uscita dell’acqua miscelata. Il disco superiore è invece mobile e compie movimenti di rotazione e traslazione su quello sottostante, consentendo di otte­nere l’intensità e la temperatura desiderate.

Rubinetti con miscelatore termostatico

Il miscelatore termostatico è un dispositivo idraulico che permette di miscelare acqua calda e fredda sce­gliendo preventivamente la tempera­tura che si preferisce, mantenendola costante. Il suo vantaggio principale è dato dal risparmio energetico che si ottiene potendo monitorare l’utilizzo di acqua calda, evitandone gli sprechi.

Il rubinetto miscelatore termostatico riceve acqua calda e fredda da una particolare valvola miscelatrice, essa è controllata da un elemento termo-sensibile collegato a una manopola con cui selezionare la temperatura desiderata.
Questo elemento è realizzato con speciali materiali sensibili ai cambiamenti di pressione e temperatura dell’acqua, in funzione alle quali, ogni volta che subiscono una variazione, l’elemento si dilata o si stringe agendo così sulla valvola miscelatrice e mantenendo la temperatura dell’acqua erogata sul valore selezionato tramite la manopola graduata.

Il miscelatore termostatico è dotato di più dispositivi di sicurezza:

  • un pulsante di blocco, situato sulla manopola graduata che ne impedisce il movimento accidentale, per sbloccarlo basta effettuarvi una leggera pressione;
  • un dispositivo che blocca l’erogazione nel caso in cui mancasse acqua da una delle due fonti: calda o fredda, onde evitare di ricevere getti d’acqua ustionanti o estremamente freddi.

Rubinetti con miscelatore idro-progressivo

Il miscelatore idro-progressivo possiede una manopola che ruotando in senso orario eroga inizialmente acqua fredda e proseguendo la rotazione aumenta la portata dell’acqua a bassa temperatura fino alla massima quantità che è in grado di erogare. Continuando a ruotare la manopola l’acqua diventa tiepida e progressivamente aumenterà la temperatura sino a diventare calda.

I miscelatori idro-progressivi, a differenza dei mono comando, hanno la possibilità di compiere un solo movimento per erogare e regolare il flusso dell’acqua e al contempo la temperatura che da fredda passa a calda. Questi non sono tra i miscelatori più pratici in quanto il livello di personalizzazione dell’erogazione dell’acqua e della temperatura non è delle più comode.

Articoli recenti