Cataloghi più raffinati e duraturi con la rilegatura a filo refe

Nel momento in cui si decide di stampare online un catalogo, una rivista o anche un libro, uno dei punti chiave da tenere in considerazione è sempre la tipologia di rilegatura. Le tecniche a disposizione sono molte e vanno dal semplice punto metallico alla brossura, come quella grecata e quella a filo refe. La tipografia online CataPrint ha disposizione macchinari evoluti per tutti i tipi di rilegatura.

Le differenze sono estetiche, di percezione del prodotto e dell’azienda che si sponsorizza tramite il catalogo ma anche di durata netta, perché migliore è la rilegatura a brossura, più affidabile sarà la tenuta delle pagine e quindi la vita del catalogo, che resterà sempre in primo piano.

Che cosa si intende per brossura in tecnica tipografica?

Si tratta di un tipo di rilegatura che tramite un materiale collante o cuciture consente di vincolare le pagine alla copertina, che di solito è realizzata con un materiale più robusto come cartoncino. Tecnicamente l’insieme delle pagine che formano la pubblicazione viene chiamato segnatura.

La funzione della rilegatura a brossura non è soltanto quella di unire le pagine, perché basterebbe semplicemente una spillatrice o poco più, ma è anche quella di donare al prodotto una forma compiuta, consentire una fruizione più comoda e piacevole per il lettore, estendendo la vita utile di una pubblicazione, proteggendola dai danni legati ad un uso continuo.

Quali sono le tipologie di brossura disponibili per le rilegature?

Esistono diversi tipi di brossura: quella grecata o fresata, a filo refe o cucita, quella a punto metallico e infine la spirale metallica.

La differenza è nella impaginazione, stampa e taglio dei fogli. Se vengono incollati alla copertina si parla di brossura grecata o fresata ed è la versione più economica.

La brossura a filo refe, più elegante, prevede di legare tra loro i fogli prima di incollarli alla copertina, dopo un processo di fascicolazione. L’utilizzo di graffette piegate caratterizza la rilegatura a punto metallico, per i cataloghi a rivista, con pagine limitate.

La modalità più semplice ed economica è la <strong>spirale metallica o in plastica.

Come scegliere fra brossura grecata e refe e perché

Concentrandosi sulla brossura, se si supera una cinquantina di pagine è obbligatorio scegliere tra quella grecata a colla e quella con filo refe, per avere una buona fruibilità dell’impaginato.

Quella fresata si applica per un massimo di 150 pagine ed è la più economica. I fogli vengono incollati su una striscia adesiva, con buona elasticità e una volta ancorati, vengono tagliati per pareggiarli con una fresa.

La qualità più alta si ha con la brossura cucita a filo refe, molto più elegante e più resistente. Tutte le pagine vengono cucite prima di essere aggiunte alla copertina e anche nel caso di uno sfortunato distacco, il fascicolo rimane compatto e non si disperde.

Quale è il vantaggio principale della brossura a filo refe su CataPrint

Il vantaggio risiede nel fatto che utilizzando un nastro e non un materiale collante, le pagine cucite sono indipendenti dalla copertina, che ha il dorso che in pratica costituisce una sorta di ammortizzatore e che favorisce quindi lo sfogliare liberamente le pagine per moltissimo tempo senza perdere fogli e qualità.

Di solito si impiega anche utilizzando un materiale cartaceo di qualità superiore, più pesante e spesso per incrementare ulteriormente la robustezza. Si tratta della tecnica utilizzata per i tomi e volumi di pregio, mentre quella grecata, di solito, si impiega per i libri scolastici per i quali ci si aspetta una vita più breve.

Quali sono alcuni esempi di utilizzo della brossura a filo refe

Classiche applicazioni della brossura a filo refe sono i libri di pregio, a esempio album fotografici cataloghi importanti, sketchbook per illustratori, portfolio di designer e grafici, cataloghi aziendali di grandi dimensioni e manualistica di frequente consultazione.

Inoltre, molta letteratura professionale come testi per giurisprudenza, ingegneria, medicina ed altri volumi destinati ad essere utilizzati sia come elemento decorativo che per lavorare si brossurano a filo refe.

È anche amata per stampare cataloghi di alta qualità, raffinati e duraturi, con scopo decorativo oltre che pratico, come quelli proposti da CataPrint per i suoi clienti.

Perché scegliere la brossura a filo refe per i cataloghi

La tendenza degli ultimi anni è quella di scegliere di realizzare cataloghi con brossura in filo refe perché questa tecnica ha la capacità di comunicare sicurezza.

Infatti anche se il volume viene sfogliato molto di frequente, ad esempio nel caso in cui sia di pubblico utilizzo, oppure debba svolgere una funzione professionalizzante per chi lo tiene in ufficio o in negozio o anche semplicemente per un rappresentante, un catalogo stampato online in filo refe è robusto ed elegante.

La bellezza della lavorazione ripaga ogni sforzo, perché quello che si ha in mano è un libro e non un semplice impaginato ad anelli, che ha la sua dignità, però è destinato a un utilizzo molto più usa e getta.

La brossura a filo refe è conveniente per un catalogo?

Anche se il costo è sicuramente maggiore rispetto a una brossura semplice o grecata, il ritorno di immagine è innegabile. Prodotti di pregio, servizi di alto livello e grandi marchi hanno bisogno di stampa online di cataloghi di alto livello.

C’è poi da considerare il fatto che, se non occorrono frequenti ritocchi o aggiornamenti, un catalogo con brossura di questo tipo è virtualmente indistruttibile, pronto a essere consultato in ogni momento per anni senza perdere di comodità e struttura, restando sempre in perfetto ordine.