Formazione per rischio medio: perché è indispensabile per la sicurezza aziendale

La formazione rischio medio è fondamentale per garantire la sicurezza aziendale. L’art. 37 del D.Lgs. n. 81 del 2008 infatti obbliga ogni datore di lavoro a formare al meglio i lavoratori, in conformità con le indicazioni inserite nell’accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, poi sancito dalla Conferenza Stato Regioni in data 21/12/2011 e pubblicato nella G.U. n. 8 del 11/12/2012. I corsi di formazione previsti dalla normativa hanno durata che è variabile in base al settore di rischio dell’azienda, come è stato individuato nell’Allegato II dell’Accordo Stato Regioni del 21/12/11.

 

A cosa serve un corso formazione rischio medio: i vantaggi

 

Un corso di formazione sulla sicurezza è essenziale perché si rivolge a tutti i lavoratori delle aziende a rischio medio. Gli argomenti che vengono affrontati nel corso delle lezioni sulla sicurezza – in conformità con il punto 4 dell’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 rep. atti n. 221/CSR – riguardano le situazioni di rischio, i possibili danni, gli infortuni, oltre alle misure e alle procedure di prevenzione e di protezione che sono caratteristiche del comparto a cui appartiene l’azienda. Successivamente potrà essere necessario integrare e ampliare il percorso formativo secondo le specifiche peculiarità aziendali, dal punto di vista dei rischi e delle procedure applicate, sulla base della valutazione dei rischi (DVR) effettuata dal Datore di Lavoro.

 

I corsi di questo tipo si rivolgono alle aziende che hanno un rischio medio. Il programma prevede dunque un percorso formativo con approfondimenti legati agli specifici rischi di una realtà aziendale. Si parla dunque di rischi elettrici, attrezzature, rischi infortuni e rischi chimici, ma anche di organizzazione del lavoro e degli ambienti di lavoro, dello stress lavorativo e dei rischi che sono connessi solitamente all’utilizzo di videoterminali oppure alla movimentazione dei carichi in modo manuale.

 

Altre tematiche sono la segnaletica di sicurezza, le procedure d’emergenza e di esodo nel caso di incendio, ma anche le procedure organizzative legate al primo soccorso, gli incidenti e gli infortuni mancati. Si parla poi di rischi fisici (vibrazioni meccaniche, rumore, radiazioni ottiche artificiali e campi elettromagnetici), movimenti manuali dei vari carichi, rischio biologico e movimentazione merci.

 

L’obiettivo del corso è quello di fornire tutti gli elementi formativi per la sicurezza dei lavoratori. Durante le lezioni viene fornita una documentazione approfondita per comprendere al meglio le tematiche trattate.

 

Dove trovare un corso di formazione per rischio medio

 

Qual è il programma corso sicurezza lavoratori rischio medio? Su Alteredu si può trovare un ottimo corso per la formazione su queste tematiche. Le lezioni forniscono un supporto per riuscire a ottenere delle conoscenze basilari su come lavorare in totale sicurezza. Questo tema è quanto mai importante al giorno d’oggi, in particolare quando si svolgono mansioni di un certo tipo.

 

I lavoratori presso le aziende devono necessariamente provvedere alla formazione seguendo un apposito corso di sicurezza, come previsto dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, oltre che dalle Regioni e dal Ministero della Salute.

 

Il corso sulla sicurezza per i lavoratori a rischio ha come obiettivo quello di scovare e illustrare i concetti di danno e pericolo, fornendo gli elementi per valutarli. Infine i docenti aiutano a capire come determinare le misure di prevenzione, di protezione e i vari metodi per poter fronteggiare una situazione d’emergenza.

 

Il corso base di Alteredu, come per legge, si svolge in videoconferenza in date e orari prestabiliti.  Alla fine del corso è previsto un test di valutazione.