Come eliminare le macchie dai tessuti con prodotti naturali

I tessuti sono quelli più soggetti a macchiarsi specie se si tratta di rivestimenti di divani e poltrone, di tovaglie per la tavola nonché di asciugamani o capi di abbigliamento. Rimediare a ciò è fortunatamente possibile, grazie a prodotti disponibili sul mercato e a quelli di uso comune in casa. A tale proposito, ecco alcuni utili consigli su come eliminare le varie tipologie di macchie dai tessuti con prodotti naturali.

 

Come rimuovere le macchie di trucco?

I vestiti e la biancheria per la casa sono quelli che soffrono di più le macchie di trucco e per contrastarle ci sono alcuni rimedi naturali molto semplici da adottare; infatti, ad esempio si può applicare sulla zona interessata della crema da barba e attendere circa 3-4 minuti affinché la schiuma si asciughi. Fatto ciò, resta solo da rimuoverla definitivamente con un panno umido per poi lavare il capo secondo le istruzioni riportate sulla sua etichetta. Anche altre polveri e pigmenti per il trucco come ad esempio toni pastello, luminosi, opachi e qualsiasi rossetto può danneggiare i vestiti. Se ciò accade, si può ovviare spruzzando la macchia con della lacca e lasciarla agire per 10 o 15 minuti. Quando ha prodotto un certo effetto, con l'aiuto di un panno inumidito con acqua calda si provvede a rimuovere delicatamente la macchia, cercando di raccogliere la vernice dal tessuto in modo da poter poi effettuare l’abituale lavaggio a mano o in lavatrice con la certezza di ottenerlo esente da eventuali aloni.

 

Come rimuovere le macchie di olio e di erba?

L'olio è uno dei componenti che causa più macchie sui tessuti, e trovarne una d'olio sui vestiti è molto difficile da rimuovere. In questo caso dobbiamo applicare del talco coprendo l'intera macchia, e la polvere in oggetto imbeverà l'olio dei vestiti e dell'eventuale biancheria per la casa. Prima di rimuovere il talco è tuttavia importante aspettare circa tre ore e intervenire poi alla fine con una spazzola pulita. Non tutti i tessuti supportano tuttavia alcuni prodotti per rimuovere le macchie di grasso, per cui onde evitare che queste ultime possano diventare permanenti, bisogna trattarli prima di metterli in lavatrice. Uno dei rimedi migliori e più comunemente usati per questo tipo di macchia è somministrare direttamente lo sgrassante da cucina. Questo prodotto infatti, fa staccare facilmente il grasso dal tessuto senza causare danni. Le macchie d'erba sono anch’esse molto comuni nei bambini per cui l’importante è rimuoverle il prima possibile. Per portare a buon fine l’operazione si può spruzzare dell'aceto bianco e strofinare pazientemente (senza danneggiare il tessuto) fino a quando non scompaiono. Per il tocco finale, è sufficiente poi lavare il capo in lavatrice come si usa fare normalmente oppure a mano usando un detergente neutro.

 

Come rimuovere le macchie di inchiostro?

Un altro ottimo rimedio per rimuovere le macchie da tessuti ed in particolare quelle di inchiostro, consiste nell’utilizzare due sostanze di uso comune in casa. Nello specifico si tratta dell’alcol e del bicarbonato di sodio. Entrambi si possono miscelare tra loro fino a diventare un impasto cremoso, che si può poi applicare sul tessuto interessato dalla macchie di inchiostro e lasciarlo agire per una ventina di minuti circa. Trascorso tale lasso di tempo si provvede poi ad un risciacquo, e se necessario al lavaggio del tessuto a mano o in lavatrice. L’alcol è un ottimo solvente per l’inchiostro, mentre il bicarbonato di sodio essendo per natura granuloso è in grado di svolgere una leggera e delicata azione abrasiva che si rivela preziosa per eliminare la suddetta sostanza da tessuti a trama larga. A margine va altresì aggiunto che se il tessuto macchiato di inchiostro è completamente bianco, in sostituzione dell'alcool si può usare anche la candeggina mescolandola sempre al bicarbonato di sodio e attuando la stessa procedura in precedenza descritta.