I balli di coppia popolari in Sud America

I balli di coppia più popolari in Sud America sono sicuramente: la samba, il cha cha cha, la rumba, il paso doble e il jive.

Tutte queste danze sono energiche, sensuali e ritmate, e sicuramente i ballerini sudamericani hanno un senso della musica e del ritmo unici e irraggiungibili da altre popolazioni, che non conoscono questi balli e queste canzoni.

I balli di coppia sono molto popolari in quei paesi dal momento che uniscono l'energia dello sport, alla passione della musica e del ritmo.

Nei prossimi paragrafi cercheremo di analizzare più nel dettaglio i cinque balli sopra nominati, per capirne le caratteristiche principali e cercare di spingervi alla conoscenza e alla pratica di queste danze tanto amate dai popoli spagnoli e sudamericani.

 

La samba

 

Il ballo della samba è nato a Salvador de Bahia in Brasile durante il XIX secolo. Il ritmo a cui si rifà prende ispirazione dai ritmi religiosi africani, che venivano ascoltati e praticati dagli schiavi nelle piantagioni di caffè, come succederà anche per il jazz e il blues. La samba è un ballo energico, dai ritmi sostenuti, dai passi semplici ma veloci e dal ritmo sostenuto e costantemente in accelerazione. Divertente da vedere ed emozionante da praticare, la samba rimane una delle danze simbolo del popolo sudamericano proprio per questa velocità ed energia del ritmo.

 

Il cha cha cha

 

Nato a Cuba, il cha cha cha è uno dei balli sudamericani più semplici, dal momento che i passi non sono molteplici e una volta imparati quelli base non è complicato realizzarli e praticarli.

Anche in questo ballo il ritmo è abbastanza sostenuto e veloce; per praticarlo nel modo corretto bisogna avere una buona mobilità del bacino e un grande ritmo nel sangue, per muoversi sulle note delle canzoni del cha cha cha.

 

Il paso doble

 

Paso doble è una danza che come lascia intuire il nome ha origine spagnola. Inizialmente accompagnava la corrida mentre in seguito divenne un ballo da sala molto diffuso in Europa a inizio novecento. L'aspetto della danza è teatrale e coinvolgente e l'andamento incisivo e ritmato. Il nome originale significa "passo a due" ed è molto simile alla passacaglia, un'altra tipologia di ballo.

L'origine del paso doble potrebbe essere greca o siriana e durante il ballo si costituiscono figure di grande spessore artistico.

Sicuramente bisogna adottare una grande energia e un grande rigore per realizzare al meglio i passi di questa meravigliosa danza.

 

La rumba

 

La rumba è un ballo conosciuto in tutto il mondo per la sua sensualità; danza cubana di origine africana, la musica è caratterizzata dalle claves, due strumenti di forma cilindrica battuti l' uno contro l'altro, che sono utilizzati per produrre un ritmo sincopato. Ballarla significa essere capaci di compiere movimenti sinuosi mantenendo una postura impeccabile. È un ballo lento che richiede ritmo e coordinazione, oltre che una buona dose di allenamento. Sicuramente per praticarlo al meglio bisogna avere una buona sintonia con il partner di ballo e sentirsi sicuri e liberi di dare sfogo alla propria sensualità e sinuosità.

 

Il jive

 

Il ritmo del jive è energico, sostenuto e divertente; è un ballo allegro, veloce e leggero. Coloro che lo ballano sembrano sempre divertirsi mentre lo praticano.

Si è diffuso soprattutto nel Nord America negli anni '30 del XX secolo e inizialmente veniva praticato soprattutto dalle popolazioni afroamericane, che, come è risaputo, hanno un ottimo senso del ritmo e del ballo. Nel Sud America viene largamente praticato e queste popolazioni sono bravissime a realizzare questo ballo, divertendosi sul ritmo delle canzoni e scatenandosi non appena il brano inizia.