Il fascino della modernità. Le cucine contemporanee su BinovaMilano.it

Le straordinarie innovazioni adottate in ambito di architettura e design hanno letteralmente investito il settore dell'arredamento d'interni. I cambiamenti apportati hanno modificato in maniera netta la conformazione estetica degli edifici moderni, come si può evincere andando ad osservare i cataloghi dei marchi più in voga. Ed è proprio analizzando tali cataloghi che si possono denotare diverse novità sul piano stilistico, a cominciare dall'utilizzo di materiali diversi: se il legno è stato per decenni il materiale più sfruttato in assoluto per la realizzazione della maggior parte degli elementi compositivi degli arredi, oggi si trova a dover fare i conti con materiali come l'acciaio e il grès. Ma entriamo più nel dettaglio e vediamo come si sono palesati tali cambiamenti all'interno di una delle stanze più importanti della casa: la cucina.

L'aspetto generale delle cucine moderne

Abbiamo compreso come il legno sia diventato una sorta di co-protagonista all'interno delle stanze che compongono un'abitazione. La cucina è uno dei tanti esempi pratici di tale concezione: nelle cucine moderne si può assistere all'accostamento di materiali differenti tra loro, oltre allo sfruttamento diverso degli spazi a disposizione degli inquilini della casa. Per renderci conto dei cambiamenti è fondamentale avere sott'occhio un catalogo che presenti cucine riunite in collezioni diverse. Niente di meglio, allora, che affidarsi ai cataloghi di BinovaMilano.it, leader nel settore della progettazione e dell'arredamento delle cucine. BinovaMilano.it presenta le sue cucine suddividendole, per l'appunto, attraverso collezioni diverse, le quali si differenziano l'una dall'altra per tutta una serie di particolari estetici e funzionali di rilievo. Parlando di Binova cucine, un esempio è la collezione Vesta: qui il legno rappresenta solamente una piccola porzione in merito alla composizione della cucina, poiché gran parte dello spazio è occupata dalla bellezza del grès. Tale materiale si caratterizza per la presenza delle classiche venature a vista, che conferiscono all'ambiente una sensazione unica di leggerezza. Il legno, in questo caso, è ricavato dall'eucalipto, e fa capolino su parte dei ripiani verticali della cucina.

Le collezioni Bluna, Vogue e Mantis

Proseguendo nell'osservazione dei cataloghi del marchio, è possibile trovare le cucine Binova in grado di soddisfare le esigenze di qualsiasi cliente. In questi frangenti si può fare affidamento sull'eccezionale varietà estetica e sul grande valore qualitativo degli arredi made in Italy. È il caso della collezione Bluna, dove l'acciaio corre lungo gli eleganti profili dei ripiani della cucina. Gli elettrodomestici, nella collezione Bluna, assumono una connotazione ben più evidente rispetto alle altre cucine: la loro presenza si denota fin da subìto, così da garantire un aspetto ancor più tecnologico e moderno all'ambiente. Un discorso simile può essere fatto anche per la collezione Vogue, anche se con alcune varianti estetiche rispetto alla cucina Bluna. Nella variante Vogue gli elettrodomestici condividono lo spazio con elementi in laccato opaco (le ante, nella peculiare colorazione rossa), in acciaio e in legno di rovere, quest'ultimo trattato con particolari oli naturali in grado di esaltarne ulteriormente le venature. Ma è nella collezione Mantis che è possibile osservare la contemporaneità portata all'apice della sua espressività: l'architettura integrata ospita elementi in legno di rovere, i quali si mescolano alla pietra naturale dei ripiani ricreando un'atmosfera altamente sofisticata.

Le collezioni Mood e Scava

Infine, andando alla ricerca di cucine Binova che rispecchino in maniera differente i canoni della contemporaneità e della modernità ci si imbatte nelle collezioni Mood e Scava. Nel primo caso si ha la possibilità di optare per quattro varianti differenti: la cucina in legno di rovere, con il materiale ligneo grande protagonista della maggior parte delle superfici; la cucina in laccato lucido, dove, tra le altre cose, avviene una sorta di fusione con l'area living; la cucina in laccato opaco, con le superfici spazzolate e verniciate in maniera artigianale; e la cucina in legno speciale, dove le pietre naturali e i legni termo trattati si riuniscono in un'unica soluzione estetica. Nel secondo caso, invece, l'utente potrà fare affidamento sulla combinazione di legno, metallo e grès, con i diversi materiali che non perdono affatto le loro qualità e i loro pregi.